MONOPATTINI ELETTRICI EQUIPARATI ALLE BICI

monopattino-elettrico-1024x683

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge che li equipara alle biciclette. Ora si possono usare in tutte le città. In Italia ne circolano già 100 mila

Ora è ufficiale: i monopattini elettrici sono sdoganati e si possono usare in tutte le città d’Italia. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della norma che li equipara alle biciclette si copre un buco normativo e – di fatto – si dà il via libera a questi diffusissimi due ruote.

Già perché anche se fino a ieri erano di fatto fuorilegge, di monopattini in Italia ne circolano più di 100 mila. Un record dovuto alla loro straordinaria flessibilità e alla possibilità di essere trasportati facilmente ovunque.

Ora però cambia tutto e la legge 160 del 27 dicembre 2019 rende legale l’uso di questi piccoli 2 ruote. Restano fuori dalla norma gli hoverboard e i monoruota (per i quali valgono ancora le strettissime norme del decreto Toninelli che li rende utilizzabili solo nell’ambito della sperimentazione dei comuni) ma per i monopattini di fatto è il via libera definitivo: niente patente o assicurazione, neanche per i minorenni e niente casco.

Si possono guidare liberamente però solo sulle piste ciclabili e nelle zone 30 (quindi vietate le zone con il limite da 50 in su e i marciapiedi) e si possono parcheggiare solo negli spazi di bici e moto (anche se ovviamente essendo privi di targa le sanzioni sono impossibili).

Mentre per quanto riguarda le limitazioni di potenza, quelli legali possono avere una potenza massima di 500w e possono raggiungere una velocità massima di 20 km/h.

 

 

 

 

fonte: repubblica.it articolo di VINCENZO BORGOMEO