Sistemi multimediali belli, costosi e rubati: 8mila euro per il ripristino

guida autonoma

I “bravi presentatori” di automobili ci descrivono le vetture moderne come sempre più connesse e con impianti multimediali sempre più sofisticati. E pazienza se questi impianti costano migliaia di euro che molti, pensandoci su, risparmiano volentieri: a molta gente interessa solo il navigatore e oggi per averlo basta scaricare una app sul proprio misero smartphone. I “bravi presentatori”, in fondo, lo sanno bene. Solo che li pagano per sperare di fare presa almeno su chi ha soldi, passione, voglia di appagarsi con un’auto dall’equipaggiamento completo… Ma poi arriva la vita reale. Quella in cui gli impianti multimediali, specie se montati su auto di fascia media e alta, sono arrivati ad essere uno dei principali motivi di furto della vettura. O – quando va bene – di asportazione dell’impianto, per cui il proprietario non perde l’auto, ma se la trova con un buco in mezzo alla plancia e un conto da 7-8mila euro per ripristinare tutto (compresi i danni all’abitacolo).

 

 

 

 

articolo integrale su: http://mauriziocaprino.blog.ilsole24ore.com/2017/08/22/sistemi-multimediali-belli-costosi-e-rubati-8mila-euro-per-il-ripristino-laltra-faccia-dellauto-connessa/

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *