ACCORDO CGIA – ISTITUTO BERNA PER FORMARE I NUOVI CARROZZIERI E AUTORIPARATORI

Con la presenza dell’Assessore della Regione Veneto alla formazione professionale, Elena Donazzan, è stata posta la firma al protocollo di intesa tra la CGIA e l’Istituto Berna  di Mestre. Obbiettivo dell’accordo ? Sviluppare nei prossimi anni una nuova generazione di tecnici meccatronici da inserire nelle autofficine e nelle carrozzerie del nostro territorio, con l’intento di allargare, in un secondo momento, il progetto anche ad altri soggetti della filiera, come i fornitori di ricambi e di attrezzature.

L’impegno della CGIA sarà quello di coinvolgere gli associati del comparto auto sull’opportunità dell’iniziativa e di investire sull’acquisto di  attrezzature e di software da installare nei laboratori dell’Istituto. Segnaliamo che nel settore dell’auto, sono previsti dei cambiamenti epocali; nei prossimi anni, infatti, l’avvento delle auto elettriche rivoluzionerà tutta la filiera, obbligando imprenditori e maestranze a compiere un salto di qualità tecnico professionale importantissimo.

L’Istituto Berna, invece,  si è reso disponibile ad investire maggiormente sull’educazione, l’etica e il rispetto dei luoghi di lavoro dei propri allievi, puntando, in misura maggiore di quanto è stato fatto sino a ora, sull’ampliamento della didattica in laboratorio, in particolar modo ai giovani che frequentano il 4° anno professionalizzante.

“Con questo accordo – ha sottolineato il Presidente della CGIA Roberto Bottan –  scuola e mondo del lavoro hanno sottoscritto un impegno per avvicinare, entro il 2027,  queste due realtà mestrine, tentando di dare una risposta concreta a un problema sempre più assillante anche nel nostro territorio: quello di avvicinare i giovani al mondo dell’artigianato”.

 

da sinistra: Roberto Bottan Presidente CGIA, l’Assessore Regionale Elena Donazzan e Don Stefano Bortolato dell’Istituto Berna

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *